Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeFocusSpecialiCovid-19Regione Campania, il piano anti-Covid per l’agricoltura

Regione Campania, il piano anti-Covid per l’agricoltura

Con delibera di Giunta n. 211 del 5 maggio 2020, la Regione Campania ha dettagliato le misure straordinarie previste dal Piano socio-economico per l’emergenza Covid-19 (approvato con delibera n. 170 del 7 aprile 2020) a sostegno delle imprese agricole, con interventi specifici a favore dei comparti bufalino e florovivaistico, della pesca e dell’acquacoltura.

L’Amministrazione regionale ha stanziato 79 milioni di euro cosi suddivisi:

  • 45 milioni per le imprese agricole (sotto forma di bonus a fondo perduto);
  • 10 milioni per le imprese del comparto florovivaistico (sotto forma di contributi a fondo perduto);
  • 10 milioni per le imprese del comparto bufalino (sotto forma di contributi a fondo perduto per l’emergenza Covid-19);
  • 9 milioni per le imprese del comparto bufalino (sotto forma di contributi a fondo perduto per l’adozione di piani di biosicurezza);
  • 5 milioni per le imprese della pesca e dell’acquacoltura (sotto forma di contributi a fondo perduto per l’emergenza Covid-19)

Gli interventi di cui ai primi tre punti e al quinto punto, del valore complessivo di 70 milioni di euro, hanno la propria base giuridica nel regime di aiuto SA57349 approvato dalla Commissione europea con Decisione C(2020) 3388 del 19 maggio 2020 all’interno del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da Covid-19 cui sono state apportate varie modifiche (per il nuovo testo clicca QUI).

Con decreto dirigenziale n. 97 del 19 maggio 2020 la Regione Campania ha adottato gli avvisi pubblici per l’erogazione di un bonus una tantum, per un importo complessivo di 70 milioni di euro, a favore delle imprese agricole (45 milioni), delle imprese armatrici di imbarcazioni da pesca ed acquicole (5 milioni), delle imprese del comparto bufalino (10 milioni) e delle imprese del comparto florovivaistico (10 milioni).

Con decreto n. 113 del 20 maggio 2020 è stato rettificato l’avviso pubblico dedicato alle imprese armatrici di imbarcazioni da pesca e imprese acquicole (per il testo consolidato dell’avviso clicca QUI).

Il termine per la presentazione delle domande di sostegno è scaduto il 10 giugno 2020 per le imprese agricole e dei comparti bufalino e florovivaistico e il 19 giugno 2020 per le imprese della pesca e acquacoltura.

Con Decisione C(2020) 8242 final del 19 novembre 2020 la Commissione europea ha modificato il regime di aiuto SA.57349 – che assume il nuovo numero SA.59447 (2020/N) – per adeguarlo alle nuove previsioni del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”.

Per ottemperare alle novità introdotte nel regime di aiuto, la Regione Campania con decreto dirigenziale n. 277 del 25 novembre 2020 ha apportato una serie di modifiche ed integrazioni agli avvisi pubblici approvati con decreto n. 97 del 19 maggio.

Per consultare i decreti di approvazione degli elenchi delle imprese beneficiarie clicca QUI

(ultima revisione: 7 gennaio 2021)