Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoCsr Campania 23-27: presentato ad Avellino il bando SRD03 (azione A)

Csr Campania 23-27: presentato ad Avellino il bando SRD03 (azione A)

Sostenere gli investimenti volti alla creazione, valorizzazione e sviluppo dell’attività agrituristica: è questo l’obiettivo del bando dell’intervento [SRD03] Investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione in attività non agricole (azione A – Agriturismo) del Csr Campania 23-27.

Il bando è stato presentato nel corso del convegno – organizzato dall’Ordine dei Dottori agronomi e dei Dottori forestali (Odaf) della provincia di Avellino in sinergia con l’Autorità di Gestione (AdG) regionale del Csr – che si è svolto ieri, martedì 9 luglio 2024, ad Avellino, presso la sede principale della Regione Campania.

Hanno aperto i lavori il presidente dell’Odaf Avellino, Francesco Castelluccioe la dirigente dell’Unità operativa dirigenziale (Uod) “Strategia agricola per le aree a bassa densità abitativa” della Regione Campania, Addolorata Ruocco.

A seguire il responsabile dell’intervento [SRD03], Michele Corbosiero, ha illustrato il bando emanato con decreto dirigenziale n. 405/2024 e che conta su una dotazione finanziaria di 6,1 milioni di euro.

La domanda di sostegno in modalità informatica, secondo gli standard utilizzati dal Sistema informativo agricolo nazionale (Sian), potrà essere scaricata a far data dal 15 luglio 2024 (tale data sarà confermata con apposito avviso sul portale regionale Agricoltura e su questo portale).

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di sostegno è fissato alle ore 16.00 del 30 settembre 2024.

Clicca QUI per le slide di presentazione del bando

QUI per la pagina dell’intervento [SRD03]

 

Leggi anche

▪️ Csr Campania 23-27, nuovi bandi: domani 9 luglio presentazione ad Avellino, giovedì 11 a Santa Maria Capua Vetere

▪️Csr Campania 23-27, bandi: 6 milioni per potenziare l’attività agrituristica

▪️ Assessore Caputo: “Al via i bandi per il miglioramento delle aziende agricole, gli agriturismi e la promozione dei prodotti di qualità”

Share With: