Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoPsr, misura 19: assegnati 4,6 milioni di euro ai Gal virtuosi

Psr, misura 19: assegnati 4,6 milioni di euro ai Gal virtuosi

Con decreto dirigenziale n. 378 del 19 novembre 2021 la Regione Campania ha disposto di assegnare ai Gruppi di Azione Locale (Gal) le risorse finanziarie residuali – pari a 4,6 milioni di euro – della misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale Leader” del Psr non attribuite in sede di bando di selezione dei Gal e delle Strategie di Sviluppo Locale (Ssl) approvato con decreto n. 19 del 20 maggio 2016.

In linea con quanto stabilito nel corso della riunione di partenariato svoltasi il 21 ottobre scorso (per saperne di più clicca QUI), la ripartizione dei 4,6 milioni ha premiato i Gal più virtuosi, vale a dire quelli che si sono distinti per maggiore efficienza.

Le risorse finanziarie residuali della misura 19 del Psr sono state assegnate ai seguenti Gal: Casacastra (351mila euro), Alto Casertano (759mila euro), Irpinia (604mila euro), I Sentieri del Buon Vivere (572mila euro), Vallo di Diano (362mila euro), Taburno-Fortore (879mila euro), Irpinia Sannio – Cilsi (409mila euro), Colline Salernitane (362mila euro) e Partenio (306mila).

La ripartizione dei fondi tra i 9 Gal virtuosi è stata effettuata secondo i criteri stabiliti dalla Direzione generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con nota n.2021.0543121 del 3 novembre 2021, che tengono conto del parametro della popolazione presente all’atto della presentazione delle Strategie di Sviluppo Locale nei territori dei Gal aventi diritto.

Il decreto n. 378/2021 ha disposto che “le risorse finanziarie assegnate con il presente provvedimento ai Gal più virtuosi dovranno essere accorpate alle risorse finanziarie da assegnare per il periodo di transizione 2021-2022, così come approvato in sede di Comitato di sorveglianza dell’8 ottobre 2021 ai sensi del Regolamento (Ue) n.2020/2220 di estensione, in modo da concorrere al finanziamento delle azioni da svolgere sulla base delle nuove strategie di sviluppo locale che saranno individuate dai Gal”.

Sempre con decreto n. 378/2021 è stato deciso “di annullare quanto disposto con decreto n. 348/2020 nella parte che citava di provvedere, laddove un Gal non avesse capienza per poter finanziare tutte le sue proposte, a prelevare ulteriori risorse da quei Gal che mancavano di proposte sufficienti per il pieno utilizzo del contributo assegnato” (per saperne di più sul decreto n. 348/2020 clicca QUI).

Foto tratta da pixabay.com