Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoPsr, agroalimentare di qualità: 2,7 milioni per la promozione

Psr, agroalimentare di qualità: 2,7 milioni per la promozione

Sono 13 le associazioni di produttori cui vanno i circa 2,7 milioni di euro messi a bando con il decreto dirigenziale n. 190 del 7 novembre 2019 per realizzare, sul mercato nazionale e comunitario, azioni di informazione e promozione dei prodotti agricoli e agroalimentari che rientrano nei regimi di qualità previsti dalla normativa comunitaria, tra cui i prodotti a marchio Denominazione di Origine Protetta (Dop), Indicazione Geografica Protetta (Igp) e Specialità Tradizionale Garantita (Stg) nonché le denominazioni di origine e indicazioni geografiche nel settore vitivinicolo.

Lo ha stabilito la Regione Campania approvando, con decreto dirigenziale n. 279 del 26 novembre 2020, la graduatoria della tipologia 3.2.1 del Psr.  Il sostegno dell’Amministrazione regionale punta, in particolare, a favorire l’incremento delle quote di mercato delle produzioni agricole ed agroalimentari di pregio che garantiscono una maggiore tutela dei consumatori.

Intanto, a causa del perdurare dell’emergenza da Covid-19, con decreto n. 278 del 25 novembre scorso la Regione ha prorogato al 31 gennaio 2021 i termini per la comunicazione di inizio delle operazioni stabiliti dalle Decisioni Individuali di Concessione (Dica).

Il differimento è autorizzato d’ufficio e non necessita, pertanto, di alcuna richiesta preventiva da parte dei soggetti beneficiari o di istruttoria da parte degli uffici regionali in caso di richiesta già avanzata dal beneficiario.