Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoProgrammazione 23-27, al via il ciclo di incontri dell’assessore Caputo con i Gal

Programmazione 23-27, al via il ciclo di incontri dell’assessore Caputo con i Gal

Ieri, 11 novembre 2022, a Giffoni Valle Piana presso la sede del Gal Colline Salernitane si è svolto un incontro tra l’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Caputo, e i rappresentanti dei Gruppi di azione locale (Gal) che implementano le azioni del Psr Campania dedicate allo sviluppo locale “Leader”.

L’assessore Caputo e la direttrice generale per le Politiche agricole alimentari e forestali della Regione Campania, Maria Passari, sono stati accolti da Antonio Giuliano ed Eligio Troisi, rispettivamente presidente e coordinatore del Gal ospitante. All’incontro ha partecipato anche il presidente della Commissione Bilancio in seno al Consiglio regionale, Franco Picarone.

“L’importante appuntamento di Giffoni – ha scritto l’assessore Caputo in un post su Facebook – è il primo di un ciclo di incontri che terremo sui territori per facilitare una maggiore contaminazione reciproca sulle policy da adottare e le attività da mettere in campo per il nuovo ciclo di programmazione che partirà nel 2023: vogliamo rendere sempre più sinergica l’attività con i Gal, che devono divenire il vero braccio operativo della Regione Campania per lo sviluppo di territori omogenei”.

“E’ stato un confronto trasparente e sincero – ha affermato l’assessore – volto a rinsaldare il rapporto di reciproca collaborazione tra questi essenziali organismi intermedi, che devono davvero divenire tali, e la Regione. L’attività di questo Assessorato è orientata ad avere Gal efficienti, efficaci e radicati sui territori e rappresentativi di territori omogenei, proprio come ben rappresentato dal Gal Colline Salernitane, una delle best practice della Regione Campania”.

“L’obiettivo della Regione, come anche ribadito dalla direttrice Passari – ha aggiunto l’assessore Caputo – è quello di non lasciare nessun comune o territorio, soprattutto rientranti nelle macro-aree C e D, scoperto dall’essenziale azione di sviluppo condotta dai Gal. Come sempre prediligo il dialogo nell’adozione di scelte amministrative che devono perseguire il bene dei territori e dei fruitori ultimi. I Gal devono dotarsi delle giuste competenze professionali per raggiungere standard organizzativi di qualità in modo da assicurare efficienza ed efficacia all’azione amministrativa”.

“Ho ribadito la necessità – ha poi sottolineato l’assessore – che i Gal fungano da supporto all’azione amministrativa regionale, senza andare a duplicare in maniera, talvolta anche concorrenziale, le misure avviate e adottate dalla Regione”

“Si è trattato – ha concluso l’assessore Nicola Caputo nel post – di un primo incontro utile a restituire il giusto protagonismo ai Gal in un necessario accompagnamento in questa fase preparatoria in vista della nuova programmazione. I Gal, come nel resto d’Europa, devono divenire volano di crescita, valorizzando e rafforzando quanto di buono è stato sinora fatto”.

Il prossimo appuntamento del ciclo voluto dall’Assessorato all’Agricoltura sarà ospitato a metà dicembre dal Gal Alto Casertano, presso la nuova sede di Piedimonte Matese.

 

Leggi anche

Foto tratta dalla pagina Facebook del Gal Colline Salernitane