Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsComunicati StampaPsr, assessore Caputo: 23 milioni alle imprese agricole per la crisi in Ucraina

Psr, assessore Caputo: 23 milioni alle imprese agricole per la crisi in Ucraina

“Pubblicata la pre-informativa del bando per 23 milioni di euro destinati alle imprese agricole che hanno subito danni economici a causa del conflitto in Ucraina. Le risorse sono destinate a bilanciare, almeno in parte, il marcato incremento dei costi di produzione e delle materie prime determinati dalla crisi energetica. Una misura condivisa con il Presidente De Luca nell’ottica di dare il massimo supporto alle imprese e fornire un sostegno concreto all’agricoltura campana in un momento di particolare difficoltà”. Lo ha annunciato l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo.

“Le risorse – spiega l’assessore Nicola Caputo – saranno erogate attraverso la nuova misura 22 del Psr Campania, misura condivisa con il Tavolo verde e che utilizza tutto il plafond messo a disposizione dalla Commissione Ue. Siamo la Regione che eroga maggiori risorse per questo tipo di misura straordinaria, che consentirà il riconoscimento di un contributo sulla scorta dei parametri oggettivi utilizzati dallo strumento UMA per il consumo del carburante ad uso agricolo. Rispettando i limiti imposti dalla Commissione, è stata ideata un’ipotesi di riparto proporzionale per specifici scaglioni al fine di ottenere una equa ripartizione della dotazione finanziaria massima complessiva consentita di 23 milioni sul quantitativo di litri di carburante effettivamente consumato dall’azienda”.

“Siamo impegnati a salvaguardare l’operatività dei nostri settori produttivi attraverso un intervento che consente di supportare quelle imprese agricole che, per prime, hanno subito gli effetti del conflitto in Ucraina. La nostra priorità – conclude l’assessore regionale all’Agricoltura – è sostenere il comparto agroalimentare campano, segnato negli ultimi tre anni dai rilevanti impatti della crisi climatica, pandemica ed energetica”.

 

Leggi anche