Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2017Psr, pubblicate le informative relative a 23 bandi di attuazione

Psr, pubblicate le informative relative a 23 bandi di attuazione

La Regione Campania ha pubblicato le informative relative a 23 bandi di attuazione del Psr Campania 14­-20. “A breve ­- annuncia il Presidente De Luca –­ pubblicheremo i bandi, la cui dotazione finanziaria complessiva ammonta a circa 210 milioni di euro. Si tratta di ingenti risorse, che vanno ad aggiungersi a quelle già messe a bando nei mesi scorsi per rendere più forte l’agricoltura e favorire la crescita socio-­economica dei nostri territori rurali”.

“Le informative pubblicate quest’oggi ­ – aggiunge Franco Alfieri, consigliere del Presidente De Luca per l’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca ­ – contengono gli elementi essenziali dei bandi che saranno emanati gradualmente a partire dalle prossime settimane. Rappresentano, dunque, un utile strumento di orientamento per i potenziali beneficiari in vista dell’imminente presentazione delle domande di sostegno”.

“Nelle prossime settimane ­ – aggiunge Alfieri  -­ metteremo a bando 42 milioni per i ‘progetti collettivi di sviluppo rurale’ che, insieme ai progetti integrati, rappresentano una delle principali novità introdotte con il recente processo di revisione del Psr. I progetti collettivi consentiranno ad enti locali ed operatori economici di lavorare in stretta sinergia su iniziative di più ampio respiro e in grado, dunque, di contribuire allo sviluppo del proprio territorio”.

“Grazie ai nuovi bandi ­ – conclude Alfieri ­ – saranno disponibili, tra l’altro, 30 milioni per la creazione e lo sviluppo di imprese agricole, 10 milioni per l’avviamento d’impresa per le attività extra­-agricole in zone rurali e 20 milioni per investimenti finalizzati all’introduzione, il miglioramento e l’espansione dei servizi di base per la popolazione rurale”.

Le nuove opportunità che la Regione Campania sta per mettere in campo saranno presentate di un evento che si terrà prossimamente.

Le informative – on line anche sul portale regionale dell’Agricoltura – riguardano: