Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoPsr, Vesuvio: finanziato il piano di gestione forestale

Psr, Vesuvio: finanziato il piano di gestione forestale

Con l’approvazione della graduatoria provinciale (Napoli) e delle domande immediatamente finanziabili nell’ambito della tipologia d’intervento 16.8.1 “Sostegno alla stesura di piani di gestione forestale e dei piani di coltura” del Psr, la Regione Campania ha deciso di sostenere la redazione del piano di gestione che, per la prima volta, grazie all’azione sinergica dell’Assessorato all’Agricoltura e dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, sarà redatto insieme dall’Ente Parco, i 13 della Comunità del Parco e il Reparto Carabinieri Biodiversità di Caserta, costituitisi in partenariato.

Un significativo sforzo amministrativo e programmatorio, dunque, che la Regione Campania supporta con un contributo di 121mila euro anche perché la redazione del piano è una tappa fondamentale per accedere ai fondi destinati all’economia verde dal Green New Deal e dal Next Generation Eu.

Dopo i devastanti incendi del 2017, il finanziamento integrale del piano di gestione forestale, atto di programmazione per eccellenza, è la risposta concreta e tangibile dell’Amministrazione regionale a chi ha attentato alle bellezze naturalistiche dell’area.

Grazie al piano di gestione forestale i circa 890 ettari di superfici boscate e i 693 ettari di superfici pascolive del Vesuvio saranno gestiti in maniera unitaria con il coordinamento dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e sotto il costante controllo del Reparto Carabinieri Biodiversità di Caserta, cui è affidato anche il presidio della riserva naturale statale ‘Tirone – Alto Vesuvio’.

Con il piano di gestione forestale saranno individuati, pianificati e candidati a finanziamento gli interventi relativi alla prevenzione degli incendi, ai rimboschimenti, alle ricostituzioni boschive, alle sistemazioni idraulico-forestali, ai miglioramenti dei pascoli, al miglioramento e manutenzione della viabilità nonché a quelli finalizzati all’uso delle risorse silvo-pastorali ai fini ricreativi e di protezione dell’ambiente naturale. Saranno inoltre definite le misure di tutela della biodiversità e del paesaggio, delle aree sensibili e di tutela idrogeologica del territorio per la sua messa in sicurezza.

Sempre nell’ambito della graduatoria provinciale provvisoria (Napoli), approvata con decreto dirigenziale n. 44 del 25 febbraio 2021, relativa al bando adottato con decreto n. 306 del 7 settembre 2018 della tipologia 16.8.1 del Psr, è stata finanziata anche la redazione del piano di gestione forestale a cura dell’associazione fondiaria “Oasi del Vesuvio”, che raccoglie i proprietari privati delle superfici boscate.