Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoPsr, Italia: nel 2020 erogati oltre 3 miliardi di euro al settore agricolo

Psr, Italia: nel 2020 erogati oltre 3 miliardi di euro al settore agricolo

Ammontano ad oltre 3 miliardi di euro i finanziamenti erogati nel 2020 a favore del settore agricolo attraverso i Psr italiani cofinanziati dall’Unione europea grazie al Feasr (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale). Lo rende noto un comunicato del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (per la versione completa clicca QUI).

“Interventi rilevanti – si legge nella nota – perché destinati al sostegno di investimenti ed impegni volti ad accelerare il processo di transizione digitale ed ecologica del settore agricolo, in linea con le più recenti indicazioni europee e internazionali in materia di sostenibilità economica, ambientale e sociale”.

“Dei 20,9 miliardi di euro complessivamente disponibili per l’intero periodo 2014-2020 – continua la nota – oltre un quarto (27,3%) è destinato al sostegno di investimenti in favore delle imprese agricole ed agroalimentari che intendono introdurre innovazioni nei processi produttivi; il 22,1% delle risorse è destinato al sostegno delle imprese agricole che mettono in atto impegni particolarmente virtuosi dal punto di vista ambientale (in particolare agricoltura biologica, con quasi il 10% delle risorse programmate); il 7,8% dei fondi è riservato alle imprese agricole che operano in aree montane e svantaggiate, il 7,1% è finalizzato al sostegno dei giovani che desiderano avviare nuove attività imprenditoriali nel settore agricolo mentre il 7% dei fondi è destinato a misure di gestione del rischio per indennizzare gli agricoltori danneggiati da calamità naturali conseguenti ai cambiamenti climatici”.

“Complessivamente alla fine del 2020 – evidenzia la nota – sono stati utilizzati 12.1 miliardi di euro (58%) dei fondi assegnati all’Italia l’intero periodo 2014-2020. Gli altri 9 miliardi potranno essere utilizzati nei prossimi tre anni”.