Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsComunicati StampaAssessore Caputo: “Riparto Feasr, alla Campania oltre 1,2 miliardi per il periodo 23-27”

Assessore Caputo: “Riparto Feasr, alla Campania oltre 1,2 miliardi per il periodo 23-27”

“Dopo un lungo lavoro fatto in seno alla Commissione Politiche agricole della Conferenza delle Regioni, siamo giunti all’intesa di questa mattina per il riparto delle risorse per lo sviluppo rurale per la programmazione 2023-2027. Alla Campania vanno oltre 1,2 miliardi di euro, che corrispondono al 9,75% della spesa totale delle Regioni”. Lo ha reso noto l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo, a margine della riunione della Commissione Politiche agricole (Cpa) che si è tenuta oggi, 13 giugno.

“Un’intesa che avrà valore solo per la programmazione 2023-2027 – spiega l’assessore Caputo – non rappresentando, infatti, alcun punto di partenza per il futuro. Disattesi gli stessi principi del Regolamento (Ue) n. 2115/2021, che invita i Paesi Ue a procedere nella ripartizione delle risorse Feasr tenendo conto delle regioni in ritardo di sviluppo e, soprattutto, delle disparità interregionali all’interno di uno Stato membro. Sono stati adottati criteri con uno specifico peso percentuale del tutto arbitrari e non rispondenti alle esigenze di un’equa ripartizione delle risorse fra le diverse aree del Paese. Solo un importante impegno finanziario del Governo e, in particolare, del ministro Patuanelli, cui va il mio ringraziamento per il grande lavoro svolto, ha consentito la definizione del riparto sulla base di due principi: nessuna regione dovrà ricevere meno risorse, in termini di spesa pubblica complessiva, rispetto al riparto basato sui criteri cosiddetti storici; il metodo utilizzato non costituiscono riferimento per i futuri riparti per i quali vanno individuati criteri veramente oggettivi e, soprattutto, pertinenti alle finalità del Feasr”.

“Abbiamo scelto – prosegue Caputo – la strada più lunga, ma siamo arrivati alla condivisione di tutte le Regioni grazie al forte sforzo messo in campo dal Mipaaf che ha aumentato il tasso di cofinanziamento nazionale e  compensato con un’ulteriore assegnazione nazionale aggiuntiva le Regioni che, per effetto del nuovo metodo, perdevano risorse”.

“Ringrazio il ministro Patuanelli per l’impegno profuso – conclude l’assessore Nicola Caputo – da oggi possiamo avviare, con rinnovata determinazione, il lavoro e chiudere il prima possibile il quadro programmatorio degli interventi Psr per il periodo 2023-2027. Le imprese aspettano i bandi e dobbiamo accelerare le procedure, anche per questo la Regione Campania ha mostrato senso di responsabilità confermando l’intesa complessiva sulla proposta del Mipaaf”.