Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeNewsPrimo PianoConsiglio Ue, ministri dell’Agricoltura a confronto sulla Strategia forestale

Consiglio Ue, ministri dell’Agricoltura a confronto sulla Strategia forestale

Ieri, 21 novembre 2022, si è svolto a Bruxelles il Consiglio “Agricoltura e Pesca”, cui hanno partecipato i ministri dell’Agricoltura dei Paesi Ue.

Nel report sui principali risultati della riunione (per la versione completa clicca QUI) si legge che i “ministri dell’Agricoltura hanno discusso dei progressi compiuti finora nell’attuazione della nuova Strategia forestale dell’Ue per il 2030 nonché delle misure che potrebbero essere adottate, sia a livello nazionale che dell’Ue, per migliorarne l’efficienza”.

“I ministri – prosegue il report – si sono anche confrontati su come rafforzare la cooperazione tra la Commissione, gli Stati membri e le parti interessate in modo da garantire un’attuazione efficace della Strategia ed un quadro di governance forestale inclusivo e coerente nell’Ue”.

Il report sottolinea che “le foreste e gli altri terreni boschivi coprono oltre il 43,5% dell’Ue e sono essenziali per la salute e il benessere degli europei” e che “le foreste svolgono un ruolo chiave nella nostra economia e società, creando posti di lavoro e fornendo cibo, medicine, materiali, acqua pulita e altre risorse oltre ad essere un alleato naturale nell’adattamento e nella lotta ai cambiamenti climatici”.

“Con l’aumento – si legge sempre nel report – delle sfide indotte dai cambiamenti climatici, il 16 luglio 2021 la Commissione ha presentato una nuova Strategia forestale dell’Ue per il 2030, in linea con il Green Deal europeo e la strategia dell’Ue sulla Biodiversità per il 2030. Il 15 novembre 2021 i ministri dell’agricoltura hanno adottato conclusioni sulla nuova strategia forestale dell’Ue per il 2030 e hanno invitato la Commissione a riferire annualmente al Consiglio in merito alla sua attuazione”.

Il Consiglio “Agrifish” ha visto la partecipazione del ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida (per la nota del Masaf clicca QUI).

 

Leggi anche