Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2021Aiuti di Stato, agricoltura: nuova modifica del regime della Campania

Aiuti di Stato, agricoltura: nuova modifica del regime della Campania

Con Decisione C(2020) 8243 final del 19 novembre 2020 la Commissione europea ha modificato il regime di aiuti SA.59447 (già SA.57349) della Regione Campania (per saperne di più clicca QUI) per adeguarlo alle nuove previsioni (quinto emendamento) del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19” (per approfondimenti sul Quadro temporaneo clicca QUI).

La Regione dovrà procedere, con uno specifico provvedimento, ad armonizzare la base giuridica del regime SA.59447 – che assume il nuovo numero SA.62544 – con le modifiche approvate dalla Commissione.

Queste le principali novità introdotte: proroga al 31 dicembre 2021 del periodo di applicazione della concessione dei benefici previsti e introduzione dei nuovi massimali di aiuto, vale a dire 225mila euro per impresa che opera nella produzione primaria di prodotti agricoli (in precedenza 100mila euro), 270mila euro per impresa attiva nel settore della pesca e dell’acquacoltura (in precedenza 120mila euro) e 1,8 milioni di euro per le imprese operanti in tutti gli altri settori (in precedenza 800mila euro).

Grazie al regime di aiuti, la Regione Campania ha dato concretezza alle misure straordinarie, dell’importo complessivo di 70 milioni di euro, a sostegno delle imprese agricole, dei comparti bufalino e florovivaistico nonché delle imprese della pesca e dell’acquacoltura previste nel “Piano per l’emergenza socio-economica”, dettagliate dalla delibera di Giunta n. 211 del 5 maggio 2020 ed attuate con gli avvisi emanati con decreto dirigenziale n. 97 del 19 maggio 2020 (per saperne di più clicca QUI).