Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2021Pac 23-27, Piano strategico nazionale: incontro tra ministro e assessori regionali

Pac 23-27, Piano strategico nazionale: incontro tra ministro e assessori regionali

La riforma della Politica agricola comune (Pac) e, in particolare, il Piano strategico nazionale che dovrà essere presentato alla Commissione europea entro il 31 dicembre 2021, sono stati al centro della riunione che si è svolta ieri, 26 ottobre 2021, presso il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, tra il ministro Stefano Patuanelli e gli assessori all’agricoltura delle Regioni e delle Province autonome (per la nota stampa del Ministero clicca QUI).

“La riunione – ha affermato l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo, in un post pubblicato su Facebook – ha focalizzato l’attenzione su alcuni punti, sottoposti all’attenzione del ministro e presentati in un documento condiviso a seguito della Commissione Politiche agricole (Cpa) del 20 ottobre scorso”.

“Una prima risposta chiara l’abbiamo avuta – continua l’assessore – le Regioni avranno, anche per il periodo 2023-27, le proprie Autorità di gestione. La governance del Piano strategico nazionale vedrà, dunque, le Regioni nel ruolo di Autorità di gestione co-progettatrici della Pac 23-27, con un contributo fattivo nella progettazione dei piani strategici regionali che, non come sommatoria ma in una visione sistemica per macro aree di intervento, costituiranno la struttura portante del Piano nazionale”.

Nel corso del suo intervento, Caputo ha affrontato anche il tema dell’assegnazione delle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilenza (Pnrr) ai consorzi di bonifica, “che ha visto penalizzate molte realtà campane, finanziabili, ma che per una dotazione finanziaria non congrua, risultano non aggiudicatarie delle risorse comunitarie”.

Sul fronte della gestione del rischio in agricoltura, l’assessore ha evidenziato che la “governance nazionale ci vede beneficiare, solo in minima parte, di quanto conferiamo come Regione a livello nazionale: anche su questo aspetto, ho sottolineato la necessità di una redistribuzione paritaria delle risorse tra le Regioni e la necessità di nuovi ed innovativi strumenti di gestione del rischio”.

“Abbiamo concordato con il ministro Patuanelli – ha concluso l’assessore Caputo nel post – una strategia di condivisione di tutte le scelte tecniche che, da oggi al 31 dicembre, ci vedranno impegnati in incontri periodici per dare un indirizzo politico al Piano strategico al fine di presentare alla Commissione non solo un documento ‘ricevibile’, ma che rispecchi le peculiarità dei diversi contesti regionali al fine di poter scrivere un New Green Deal per le agricolture delle nostre Regioni”.