Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2020Emergenza Covid-19, Regione Campania: le misure per l’agricoltura

Emergenza Covid-19, Regione Campania: le misure per l’agricoltura

Con delibera di Giunta n. 211 del 5 maggio 2020, la Regione Campania ha approvato il piano di dettaglio delle misure straordinarie a sostegno delle imprese agricole, con interventi specifici a favore dei comparti bufalino e florovivaistico, e delle imprese della pesca e dell’acquacoltura previste, per un importo complessivo di 79 milioni di euro, nel Piano per l’emergenza socio-economica approvato con delibera n. 170 del 7 aprile 2020.

Per fronteggiare la crisi generata dal Covid-19 che ha colpito la nostra agricoltura e, in particolare, i comparti bufalino e florovivaistico, la delibera n. 211/2020 prevede l’erogazione di:

  • 45 milioni di euro alle imprese agricole sotto forma di contributo a fondo perduto (bonus);
  • 10 milioni di euro alle imprese del comparto florovivaistico sotto forma di contributo a fondo perduto (bonus);
  • 19 milioni di euro alle imprese del comparto bufalino, di cui 10 milioni sotto forma di contributi a fondo perduto (bonus) per l’emergenza Covid-19 e i restanti 9 milioni, sempre sotto forma di contributi, per l’adozione di piani di biosicurezza;
  • 5 milioni di euro alle imprese armatrici di imbarcazioni da pesca e dell’acquacoltura sotto forma di contributo a fondo perduto (bonus).

Ai contributi a favore delle imprese agricole e dei comparti florovivaistico e bufalino potranno accedere anche i beneficiari del Psr Campania 14-20.

Per dare attuazione agli interventi relativi all’emergenza da Covid-19, il cui importo complessivo è di 70 milioni di euro, la Regione Campania chiederà l’attivazione di un regime di aiuto nell’ambito del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”, adottato dalla Commissione europea il 19 marzo scorso (per saperne di più clicca QUI) e modificato il 3 aprile (per approfondimenti clicca QUI).

Questi interventi saranno finanziati dalla Regione Campania con risorse provenienti dal Fondo di sviluppo e coesione (Fsc) 14-20 e i contributi saranno erogati attraverso appositi avvisi pubblici emanati dalla Direzione generale per le Politiche agricole, alimentari e forestali.

L’intervento relativo all’adozione di piani di biosicurezza da parte delle aziende bufaline è finanziato con risorse già nella disponibilità dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, cui è demandata l’emanazione di un bando ad hoc per l’erogazione dei contributi.

Per scaricare l’opuscolo (ultima versione – 19 maggio 2020) clicca QUI