Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2019Psr, tipologie 4.2.1, 7.4.1 e 7.5.1: ecco tutte le novità

Psr, tipologie 4.2.1, 7.4.1 e 7.5.1: ecco tutte le novità

Novità per la tipologia d’intervento 4.2.1. “Trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli nelle aziende agroindustriali”. Con decreto n. 19 del 20 febbraio 2019, la Regione Campania ha stabilito di modificare la tempistica relativa al termine per la presentazione della richiesta di proroga al soggetto attuatore indicata al paragrafo 15 del bando – adottato con decreto n. 67 del 14 marzo 2017 – per renderla coerente con quella indicata nelle nuove disposizioni regionali generali di applicazione delle riduzioni ed esclusioni del sostegno per inadempienze dei beneficiari nell’ambito delle misure non connesse alla superficie e/o animali (approvate con decreto n. 423 del 30 ottobre 2018).

In pratica, il beneficiario può presentare richiesta di proroga entro il termine consentito per la conclusione dei lavori indicato nel provvedimento di concessione senza applicazione di alcuna sanzione.

Il decreto dirigenziale n. 17 del 12 febbraio ha approvato il ’punteggio soglia’ di 61 punti per il bando – adottato con decreto n. 9 del 13 giugno 2017 – della tipologia d’intervento 7.5.1 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala” del Psr. Contestualmente, ha concesso il nulla osta al finanziamento di tutte le istanze inserite nell’elenco delle domande ammissibili delle graduatorie provinciali provvisorie, alle quali, a seguito di istruttoria e valutazione, sia stato attribuito un punteggio pari o superiore al ‘punteggio soglia’ e che, pertanto, sono immediatamente finanziabili.

Stesso discorso anche per il bando – adottato sempre con decreto n. 9 del 13 giugno 2017 – della tipologia 7.4.1 “Investimenti per l’introduzione, il miglioramento, l’espansione di servizi di base per la popolazione rurale”. In questo caso, però, con decreto n. 18 del 15 febbraio l’Amministrazione regionale ha dato il via libero al finanziamento di tutte le istanze inserite nell’elenco delle domande ammissibili delle graduatorie provinciali provvisorie, alle quali, a seguito di istruttoria e valutazione, sia stato attribuito un punteggio pari o superiore al punteggio soglia’ di 86 punti approvato con lo stesso decreto e che, dunque, sono immediatamente finanziabili.

VAI ALLE GRADUATORIE

Foto tratta da pixabay.com