Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2019Psr, tipologia 19.2.1: procedura per la segnalazione delle anomalie sul Sian

Psr, tipologia 19.2.1: procedura per la segnalazione delle anomalie sul Sian

In conformità con il decreto dirigenziale n. 43 del 14 febbraio 2018, la Direzione Generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali della Regione Campania ha reso noto modalità e tempistica per la segnalazione delle anomalie tecniche riscontrate sul portale Sian durante la presentazione/rilascio delle domande di sostegno per l’accesso alle tipologie d’intervento attivate tramite la tipologia 19.2.1 “Azioni per l’attuazione della strategia con le misure del Psr”.

  • I soggetti abilitati alla compilazione/rilascio delle domande di sostegno, qualora l’applicativo informatico per un mal funzionamento tecnico impedisca loro il rilascio della domanda, possono, non oltre il termine ultimo stabilito per il rilascio delle domande, segnalare l’anomalia aprendo un ticket all’indirizzo mail HelpDeskSian@almaviva.it del portale Sian. Si sottolinea che l’unica fattispecie ammissibile di perfezionamento è relativa ad un mal funzionamento tecnico del sistema informativo Sian che si protrae nel tempo, impedendo la presentazione della domanda entro il termine stabilito.
  • A seguito della segnalazione per l’apertura del ticket, i predetti soggetti devono inviare, entro e non oltre il giorno successivo la scadenza dei bandi, una Pec all’indirizzo del Gal interessato avente nell’oggetto la dicitura “Segnalazione anomalia presentazione domanda di sostegno – Tipologia d’intervento _______________”, e, in allegato, la scheda “Segnalazione anomalia Sian”, e che deve riportare le informazioni in essa contenute e gli allegati per l’evidenza dell’anomalia riscontrata.

Si precisa che la scheda “Segnalazione anomalia Sian” deve essere adattata dal Gal, che ha l’obbligo di indicare l’indirizzo di posta certificata a cui la scheda va trasmessa eliminando l’indirizzo indicato nel modello in allegato. In particolare, il Gal deve modificare la seguente dicitura: “Il presente modulo debitamente compilato e firmato deve essere trasmesso al seguente indirizzo di posta elettronica: (inserire indirizzo di posta elettronica certificata del Gal), allegando le schermate che evidenziano i passaggi, effettuati dall’utente e l’anomalia segnalata”.

  • Il Gal, dopo la chiusura dei termini stabiliti per la presentazione delle domande di sostegno, procede a verificare quelle che sono ammissibili a perfezionamento provvedendo a redigere apposito elenco delle sole domande ammissibili. Il Gal trasmette l’elenco, unitamente alla scheda di segnalazione e alle schermate che evidenziano i passaggi effettuati dall’utente e l’anomalia segnalata alla Uod 01 (500701@pec.regione.campania.it) e al responsabile regionale della Misura 19 (falco1@regione.campania.it). Successivamente, una Commissione nominata dall’Autorità di Gestione del Psr, verifica, di concerto con l’Organismo Pagatore Agea, l’imputabilità delle segnalazioni ricevute a un oggettivo malfunzionamento del sistema al fine di redigere una lista di perfezionamento e consentire ai soggetti richiedenti legittimati il completamento/rilascio informatico della domanda di sostegno anche successivamente alla scadenza del bando.

Saranno considerate irricevibili le segnalazioni difformi e l’Autorità di Gestione non prenderà in considerazione, ai fini della suddetta verifica per il perfezionamento delle domande, i soggetti richiedenti che presenteranno una Pec:

  • priva della scheda “segnalazione anomalia Sian” e/o comunque incompleta di uno o più elementi indicati nella stessa e/o degli allegati richiesti;
  • il cui ticket, in seguito al riscontro con l’Organismo Pagatore, sia relativo ad un non corretto utilizzo della piattaforma e/o non imputabile ad un oggettivo malfunzionamento del sistema.

Foto tratta da pixabay.com