Portale per la comunicazione e la customer satisfaction
HomeArchivio News 2019Psr, start per i bandi delle misure a superficie

Psr, start per i bandi delle misure a superficie

Con decreto dirigenziale n. 49 del 22 marzo 2019, la Regione Campania ha approvato i bandi di attuazione, per l’annualità 2019, delle seguenti sottomisure e tipologie d’intervento connesse alla superficie e/o agli animali del Psr:

  • Tipologia 8.1.1 “Imboschimento di superfici agricole e non agricole (per i premi a superficie)”
  • Tipologia 10.1.1 “Produzione integrata”
  • Tipologia 10.1.2 “Operazioni agronomiche volte all’incremento della sostanza organica”
  • Tipologia 10.1.3 “Tecniche agroambientali anche connesse ad investimenti non produttivi”
  • Tipologia 10.1.4 “Coltivazione e sviluppo sostenibili di varietà vegetali autoctone minacciate di erosione genetica”
  • Tipologia 10.1.5 “Allevamento e sviluppo sostenibili delle razze animali autoctone minacciate di abbandono”
  • Sottomisura 11.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica”
  • Sottomisura 11.2 “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica”
  • Sottomisura 13.1 “Pagamento compensativo per le zone montane”
  • Sottomisura 13.2 “Pagamento compensativo per le zone soggette a vincoli naturali significativi, diversi dalle zone montane”
  • Sottomisura 13.3 “Pagamento compensativo per le zone soggette a vincoli specifici”
  • Sottomisura 14.1 “Pagamento per il benessere degli animali”
  • Tipologia 15.1.1 “Pagamento per impegni silvo-ambientali e impegni in materia di clima”.

Il termine ultimo per il rilascio sul portale Sian delle domande iniziale è fissato al 15 maggio. La presentazione delle domande oltre tale termine comporta, per ogni giorno lavorativo di ritardo, una riduzione pari all’1% dell’importo al quale il beneficiario avrebbe avuto diritto se avesse inoltrato la domanda in tempo utile. In ogni caso, le domande pervenute oltre il 10 giugno sono irricevibili.

Le domande di modifica – ai sensi dell’art. 15 del Reg. (Ue) 809/2014 – vanno presentate entro il 31 maggio ed ogni giorno di ritardo nella presentazione comporta la stessa penalità prevista per le domande iniziali. Le domande di modifica pervenute oltre il 10 giugno sono irricevibili.

Stesse scadenze anche per i bandi – approvati sempre con il decreto n. 49/2019 – che dispongono la presentazione delle domande di pagamento (annualità 2019) relative alle misure di imboschimento delle programmazioni antecedenti il 2007 (Reg Cee 2080/92 e Reg (Ce) 1257/99 – misura h), alla misura 221 “Imboschimento di terreni agricoli” – sezione a superficie (Regolamento (Ce) 1698/2005) e alla misura 223 “Imboschimento di superfici non agricole” – sezione a superficie, ad eccezione dei costi di impianto (Regolamento (Ce) 1698/2005).

VAI AI BANDI

Foto tratta da pixabay.com